Bottiglie di liquori artigianali: Bargnolino, Limoncello, Nocino, Liquirizia, Luigino

I nostri Liquori Artigianali

Alla base di ogni liquore c’è un frutto, una radice, una foglia

I periodi di infusione dei nostri liquori artigianali rispettano la stagionalità di ciascun frutto, così da percepirne la freschezza, i profumi e i colori autentici, senza alcun additivo né colorante. I prugnoli crescono spontaneamente lungo i nostri campi (ma li stiamo anche coltivando in modo naturale accanto al noccioleto), così come gli alberi del noce, maestosi e longevi. L’Erba Luigia, invece, sta crescendo in grandi vasi, così da poterla posizionare in un luogo protetto durante i mesi invernali in cui patisce il freddo.
Preferiamo acquistare direttamente dal loro luogo di origine, invece la “Liquirizia di Calabria DOP” da agricoltura biologica e il “Limone di Rocca Imperiale IGP”, in quanto sviluppo e qualità sono inestricabilmente connessi alla loro terra.
Raccogliamo a mano bacche, frutti e foglie, sbucciamo e tagliamo manualmente rispettivamente i limoni e ogni singolo mallo di noce. La liquirizia preferiamo acquistarla in tronchetti (non in polvere), così da seguire il processo di trasformazione fin dall’inizio. A guidare ogni nostra scelta c’è la decisione di puntare su vera artigianalità e alta qualità.

disegno bargnoli

Il Bargnolino

con bacche di prunus spinosa raccolte a mano

Un venerdì sera, in uno dei nostri ristoranti preferiti, ci hanno servito un Bargnolino indimenticabile. I titolari, però, sono andati in pensione e non ne abbiamo mai più trovato uno all’altezza. Così, lo abbiamo creato noi.  

Piccole bacche blu (bargnòi in dialetto piacentino) raccolte a mano tra i fitti rami spinosi dei prugnoli, sia spontanei che coltivati lungo i nostri campi. La maturazione dei frutti si completa in settembre-ottobre, ma la tradizione emiliana narra che si dovrebbe aspettare la prima gelata prima di raccoglierli.

Questo liquore artigianale, frutto di più di 40 giorni di infusione e un tempo di riposo di almeno un anno e mezzo, nasce così.

Ingredienti: bacche di prugnolo (prunus spinosa), alcol 96%, vino rosso, zucchero.

Esame visivo

Limpido e luminoso, di un colore intenso tra la tonalità Viva Magenta e Rosso Cadmio tendente al porpora.

Esame olfattivo

Corposo, vellutato, un profumo inebriante che pervade delicatamente i sensi con equilibrata morbidezza.

Esame gustativo

Strutturato e carnoso.

Una perfetta miscela in cui, però, spicca ancora la materia prima.

Degustazione

Servire ghiacciato.

Si consiglia un bicchiere a stelo per impedire che si scaldi velocemente.

disegno limoni

Il Limoncello

con "Limone di Rocca Imperiale IGP"

Liquore artigianale ottenuto utilizzando esclusivamente scorze (flavedo) di “Limone di Rocca Imperiale IGP” ricche di oli essenziali che sprigionano un profumo energetico e vitale.

Tale caratteristica intrinseca del frutto conferisce al prodotto un aroma particolare, inconfondibile, forte e amabile. Ed è proprio grazie alla selezione di limoni di alta qualità che si ottiene un limoncello all’altezza di ogni aspettativa.

La resa in succo, poi, è molto elevata (superiore al 30%) e l’alto contenuto di zuccheri ne attenua il sapore acido rendendo il limone molto gradevole al palato.

Ingredienti: “Limone di Rocca Imperiale IGP”, alcol 96%, acqua, zucchero.

Esame visivo

Giallo vigoroso.

Il colore è conferito esclusivamente dalle scorze di limone scrupolosamente sbucciate a mano.

Esame olfattivo

Fresco e brioso, marcatamente aromatico senza essere invasivo.

Esame gustativo

Carico di sfumature con carattere ed esuberante chiusura frutto dell’avvolgente nota alcolica, più evidente se servito freddo.

Degustazione

Si consiglia di servirlo fresco. Temperature troppo basse tendono a ibernare le componenti aromatiche e olfattive.

Armonioso con dolci al cucchiaio, gelato e sorbetto.

disegno malli di noce

Il Nocino

con malli di noce raccolti a mano

Distese di piante di noce cresciute spontaneamente nelle nostre campagne. Radici robuste, tronco solido e ampia chioma che può raggiungere un diametro di 10 metri e un’altezza di 20. Maestose e longeve: la bellezza del noce non passa inosservata.

Questo è il contesto in cui nasce il nostro nocino. La raccolta a mano dei malli di noce avviene verso la fine di giugno, quando sono carnosi e di un colore verde intenso. Questo momento, in particolare la notte di San Giovanni tra il 23 e il 24 giugno, racchiude in sè migliaia di anni di tradizione e coincide con il tempo balsamico del noce, ossia il periodo migliore della raccolta quando il contenuto dei principi attivi è all’apice e permette appieno di estrarne l’aroma e il colore.

Il risultato è un liquore artigianale frutto di più di 60 giorni di infusione e un tempo di riposo di almeno un anno.

Ingredienti: malli di noce, alcol 96%, vino bianco, acqua, zucchero.

Esame visivo

Colore profondo dato esclusivamente dai malli (tagliati manualmente a metà) che con il tempo si scuriscono virando dal verdone al marrone.

Esame olfattivo

Lo descriverei con l’aggettivo “autorevole”.

Esame gustativo

Olfatto e gusto vanno di pari passo.

Degustazione

Ad una temperatura di 5/6 °C si consiglia di berlo liscio.

Servito intorno ai 18/20 °C può accompagnarsi con cioccolato fondente, frutta o pasticceria secche.

disegno liquirizia

La Liquirizia

con Liquirizia di Calabria da agricoltura biologica

La materia prima è radice di liquirizia, l’oro nero della terra che la natura ha donato alla Calabria, la regione che produce l’80% di liquirizia nazionale ed esporta il prodotto migliore in tutto il mondo.

Il suo sviluppo e la sua qualità sono inestricabilmente connessi al territorio d’origine e alle caratteristiche del terreno. Per questo motivo abbiamo selezionato un prodotto 100% naturale con Certificazione Biologica per mantenere inalterata la purezza.

Il prodotto finito è un liquore artigianale in grado di esprimere in modo autentico e schietto la sua identità.

Ingredienti: “Liquirizia di Calabria DOP” da agricoltura biologica, alcol 96%, acqua, zucchero.

Esame visivo

Colore bruno scuro, opaco, impenetrabile.

Si “aggrappa” al bicchiere: manifestazione concreta della sua cremosa consistenza.

Esame olfattivo

Morbido, con sentori quasi balsamici e note di liquirizia che si diffondono con pienezza.

Esame gustativo

Nettare persistente, piacevolmente dolce con un finale appena pungente se servito ghiacciato.

Degustazione

Data la bassa gradazione alcolica, si presta ad essere servito anche a temperatura ambiente.

Ideale come topping (ad esempio sopra il gelato).

disegno Erba Luigia

Il Luigino

con Erba Luigia coltivata in modo naturale

Il nostro liquore artigianale all’Erba Luigia ha come ingrediente principale le foglie fresche della celebre pianta aromatica, conosciuta anche come Erba Cedrina o Verbena Odorosa per la ricca presenza di oli essenziali.

Coltiviamo l’Erba Luigia in modo estremamente naturale in grandi vasi, così da poterla mettere al riparo durante i mesi invernali in cui patisce tanto il freddo, e raccogliamo le sue foglie a mano nel momento di massimo sviluppo e profumazione. Poi le mettiamo immediatamente in infusione affinché rilascino totalmente il loro intenso e piacevole profumo cedrino. 

Dato che non usiamo coloranti né conservanti, il liquore può assumere varie tonalità in base alla quantità di pigmento contenuta naturalmente nelle foglie e possono formarsi residui dovuti alla presenza di clorofilla e oli essenziali che, miscelandosi, riaffiorano in superficie.

Ingredienti: foglie fresche di Erba Luigia, alcol 96%, acqua, zucchero.

Esame visivo

Verdolino o giallo ambrato (a seconda della concentrazione di pigmento nelle foglie).

Esame olfattivo

Naso aromatico e ampio, caratterizzato da sentori agrumati che rimandano a quelli del cedro.

Esame gustativo

Ricca e intrigante la bocca, complessa come l’olfatto. Fragrante, avvolgente e rinfrescante.

Degustazione

Si consiglia di servirlo fresco o freddo come liquore dalle proprietà digestive.